“Riesco ad affrontare le situazioni difficili ed incerte e ho la capacità di orientare risorse verso finalità comuni”

Competence Economy propone un modello di economia basato sulle competenze trasversali o metaskill. C’è bisogno di professionisti che sappiano prendere decisioni in base ad accordi condivisi con una pluralità di istituzioni. Diventando un City Leader potrai acquisire strumenti per gestire i conflitti, i cambiamenti e i processi di trasformazione.    

"L’innovazione nei territori non è una speranza ma una realtà: Creare impatto reale in base ai bisogni reali delle Comunità"

Attraverso un percorso integrato di arte partecipata, coaching,mindfulness, Competence Economy supporta i professionisti delle istituzioni e i cittadini a liberare il loro potenziale, ad acquisire maggiore consapevolezza e a partecipare attivamente alla crescita e alla valorizzazione delle risorse del proprio territorio in un’ottica interdisciplinare. L’approccio di Competence Economy rappresenta lo strumento ideale per realizzare gli obiettivi del PNRR che solo aprendosi a reali processi di crescita e integrazione di prospettive potrà generare un significativo impatto economico sul territorio. C.E. offre alle Istituzioni la possibilità di realizzare e monitorare i progressi ottenuti rispetto agli obiettivi operativi ed organizzativi dei territori e comunità.

"I City Leader rispondono ad un nuovo ideale di futuro: istituzioni e cittadini sempre più proattivi ed inclusivi"

Oggi è sempre più importante ricostituire le relazioni inter-soggettive e inter-istituzionali e farle interagire fra di loro (visione circolare). I City Leader sanno costruire la propria identità in relazione all’altro e sono catalizzatori di alleanze e di integrazione di obiettivi di sistema. Sanno generare connessioni con microcosmi diversi come sanità, ambiente, digitalizzazione, inclusione sociale, tali da portare benessere a tutta la comunità.   

MANIFESTO COMPETENCE ECONOMY

Il manifesto di Competence Economy si sviluppa su tre punti cardine:

  • rilevare i bisogni da soddisfare,  su tutte le persone di una comunità;
  • le comunità si potenziano, attraverso il coinvolgimento costruttivo delle risorse umane positive in essa presenti; 
  • l’interdisciplinarietà “in azione” come nuovo mindset.

L’approccio di Competence Economy rappresenta lo strumento ideale per realizzare gli obiettivi del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza, potenziare l’economia e creare impatto reale sui Territori e per le Comunità.

La circolarità delle informazioni e delle competenze crea esperienze e progetti in maniera virtuosa (es. piattaforme di best practices, luoghi dello scambio circolare, integrazioni di piani sociali).

La Competenza è la capacità di sviluppare dei comportamenti coerenti che, sommati alle conoscenze teoriche, danno maggiore valore anche in termini economici.

Nella parola Competenza si include tutta la conoscenza teorico-accademica(sapere), la parte empirica derivante dall’esperienza sul campo (saper fare), e la componente soft derivante della buona gestione delle proprie emozioni, comportamenti ed azioni (saper essere). La componente, del saper integrare nuovi comportamenti nella quotidianità, integrando competenze (saper divenire).

Il potenziamento di una Comunità parte dall’utilizzo proattivo delle “risorse umane positive” in essa presenti.

Ogni Comunità mappa le risorse in essa presenti, le cui conoscenze ed esperienze possono essere messe a disposizione degli altri (ad esempio l’artigiano insegna i mestieri ai giovani, per favorire la nascita di start-up oppure i giovani insegnano agli adulti nuovi linguaggi).

La rilevazione dei bisogni dei cittadini di una comunità viene realizzata su tutta la popolazione e non solo su quella toccata dal disagio (bio-psico-sociale).

La programmazione degli interventi di sistema e viene basata sui bisogni esistenti al momento stesso del rilevamento.

La mappatura dei bisogni dei cittadini e lo sviluppo dei progetti partono dai bisogni della popolazione reali e contemporanei ai piani attuativi. La mappatura dei bisogni intercetta gli “obiettivi di sistema”, in ottica interdisciplinare, ovvero, inclusiva dei vari ambiti (es. ambito scolastico, sociale, sanitario, culturale).

Il primo bisogno da soddisfare è migliorare il dialogo tra le generazioni. Il dialogo intergenerazionale migliora la coesione. L’apprendimento circolare crea coesione sociale, ovvero interessi ed obiettivi comuni.

COMPETENCE ECONOMY

Quale mindset per i city leader dell’attuale cambiamento di epoca?

Come affrontare il cambiamento e viverlo come un'occasione di crescita? Diventando dei City Leader.

15 novembre, ore 9.00-13.00

ANCI PUGLIA SEDE
Via Marco Partipilo, 61 70124 Bari

PROGRAMMA EVENTO

9.00-9.45
Saluti ed introduzione

Ministero per la Pubblica Amministrazione; Ministero Lavoro e Politiche Sociali, Ministero Salute, Ministero
Economia *

Ing. Alessandro Delli Noci, Assessore Sviluppo Economico Regione Puglia
Dott.ssa Tiziana Frittelli, Presidente Federsanità Anci
Ing. Antonio Decaro Presidente Anci Nazionale
Dott. Ettore Caroppo Presidente Anci Puglia

9.45-10.45
Tavola Rotonda n.1 Il potenziamento di una comunità parte dall’utilizzo proattivo delle “risorse umane positive” in essa presenti

Il primo bisogno da soddisfare è migliorare il dialogo tra le generazioni, sia per migliorare la coesione sociale, sia per garantire un apprendimento circolare con obiettivi comuni.

Discussant: Marina Cerbo, Comitato scientifico IPACS

Intervengono: Lina Delle Monache, Presidente Federdiabete Lazio; Rossella Moscogiuri, Direttore Dip.to Farmaceutico Asl Taranto; Daniela Sgroi, Direttore Sanitario Asl Roma 3

10.45-11.45
Tavola Rotonda n.2 La competenza dell’economia del futuro è un approccio “interdisciplinare in azione”

L’approccio interdisciplinare “in azione” è uno strumento di sviluppo e valorizzazione di competenze trasversali, integrando conoscenze a vari livelli, nel processo di definizione dei piani di azione e soluzioni concrete di un obiettivo di sistema. L’ambito socio-sanitario ha misurato i risultati ottenuti dal pre Covid-19 ad oggi.

Discussant: Angelo Deiana, Presidente Confassociazioni

Intervengono: Giorgio Casati, Direttore Generale Asl Roma 2; Daniela Faraoni, Direttore Generale Asp Palermo; Francesca Milito, Direttore Generale Asl Roma 3; Giuseppe Quintavalle, Direttore Generale Policlinico Tor Vergata, Roma

11.45-12.45
Tavola Rotonda n.3 La rilevazione dei bisogni attuali di una Comunità viene realizzata su tutte le persone della Comunità

La rilevazione dei bisogni delle persone di una comunità dovrebbe essere realizzata sui bisogni esistenti al momento stesso del rilevamento. I bisogni inoltre dovrebbero riguardare le esigenze reali della popolazione e non solo delle persone affette da disagio.

Discussant: Francesca Cioffi Presidente IPACS

Intervengono: Ferri Giovanni, Economista Università Lumsa; Annalisa Mandorino, Segretario Generale Cittadinanzattiva; Federico Spandonaro, Economista Università Tor Vergata, Comitato Scientifico Ipacs

12.45
Domande dal Pubblico- Firma del Manifesto di Competence Economy

12.50
Conclusioni

Francesca Cioffi Presidente e CEO di IPACS Impresa Sociale, Institutional & Public Coaching Services

La IPACS nell’ambito di questo evento non prevede fee ai relatori della Pubblica Amministrazione.

Con il patrocinio di

anci
fede-sanita
anci-puglia

Ministero della Salute

RAZIONALE

Competence Economy è un think tank di IPACS-Institutional &Public Coaching Service. Si basa sul principio che la valorizzazione del capitale umano è di beneficio per l’intera economia del Paese.

La sua realizzazione si concretizza nello sviluppo di policy (idee, soluzioni operative, piani d’azione, nuovi comportamenti) basate sul potenziamento della persona.

Competence Economy propone la creazione dei City Leader: persone capaci di mettersi in gioco e diventare catalizzatori di cambiamento nei confronti dell’intera comunità. L’obiettivo dell’evento è raccogliere un commitment dai partecipanti per agire concretamente nell’ambito pubblico e privato.

INFO

    Inviando il presente modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo quanto previsto dalla nostra politica sul trattamento dei dati personali.

    Accetto *

    competence-economy_logo-bianco

    Ufficio Stampa

    UFFICIO STAMPA MASON & PARTNERS

    TELEFONO
    +39 347 262 6993

    Copyright © 2022 Ipacs s.r.l. - P. IVA 05756680657 - Privacy - Legale - Cookie - Web by Cooldesign